Skip navigation

Non finirà mai di stupirmi la capacità degli uomini di intrufolarsi nella vita dei loro simili.

Mi sto riferendo al caso di Torino: in seguito ad una perdita d’acqua nel piano sottostante, sono stati chiamati i vigili del fuoco, i quali – sorpresa delle sorprese -, invece di trovarsi in quello che pensavano essere un appartamento abbandonato, si sono trovati di fronte ad una vera e propria famiglia che viveva da anni senza acqua corrente, luce e gas. Credo che il motivo principale per il quale sia stata attirata l’attenzione dei media consista nel fatto che la famiglia in questione (padre, madre e figlia laureanda*) non abbia nessuna difficoltà economica, anzi, possieda più abitazioni in giro per il Piemonte e la Valle d’Aosta; della serie “anche i ricchi piangono”.

Ora mi chiedo: c’era davvero bisogno di entrare nella vita queste tre persone e di sconvolgerla? In fin dei conti, seppur non visibile ad occhio nudo ed estraneo, erano riusciti a crearsi un loro equilibrio, non dipendevano dalle casse comuni, bevevano, mangiavano, si lavavano (?), il tutto senza dover chiedere nulla. Certo, avrei qualche remore sulla malattia della madre che non è stata adeguatamente curata, anche se sembra che la donna avesse momenti di lucidità.

Chi decide qual è lo standard di vita adeguato? C’è stato un referendum del quale non conoscevo la data?

Ancora una volta la storia si ripete, come poco più di un mese fa quando quel calciatore aveva cercato di togliersi la vita: chi può decidere per lui se vivere o morire?

*sugli effetti dell’università mi ripropongo di scrivere un post più avanti…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: