Skip navigation

Sappiamo ormai tutti quello che è successo domenica scorsa all’ex premier Silvio Berlusconi (le immagini del suo svenimento di fronte ai giovani azzurri di Montecatini hanno fatto il giro dei media nostrani e non); quello che mi chiedo è se sia corretto diffondere queste informazioni così personali.

La prima risposta che mi sono dato è sì, in casi come questo è giusto mettere da parte la privacy dell’uomo Silvio per dare in pasto agli Italiani tutti i particolari della vicenda, in fin dei conti, Berlusconi fino a qualche mese fa è stato il Presidente del Consiglio; possiede inoltre tre televisioni, un gruppo editoriale, una squadra di calcio ed uno squinterno di altre cose che adesso non mi vengono in mente, quindi, se la sua vita è così onnipresente nella nostra, perché noi non dovremmo essere a conoscenza dei dettagli più intimi della sua salute?

In secondo luogo, il malore è avvenuto in uno spazio pubblico, durante una manifestazione pubblica ripresa da più telecamere e mandate in onda praticamente in diretta dai telegiornali.

Negli anni, poi, siamo stati abituati a conoscere ogni particolare delle sue operazioni: dal malore del 1999 al lifting del 2004, all’operazione al menisco (della quale, personalmente, sono venuto a conoscenza solo ultimamente).

In altre parole, il fatto non poteva essere taciuto e non credo sarebbe ragionevole pensare diversamente.

Poi, però, mi è tornata in mente l’ultima settimana di vita di Giovanni Paolo II. Già allora ricordo di avere provato una sensazione di disgusto per il modo in cui venne trattato quell’uomo dai notiziari: telecamere fisse sulla finestra di San Pietro, in attesa che uscisse fuori il portavoce per annunciare quello che ormai ci aspettavamo tutti; un non-stop mediatico dal letto di morte all’inumazione del corpo.

Mentre mi chiedevo “Dove finisce il diritto alla riservatezza ed inizia il diritto di cronaca?”, mi sono dato questa risposta: non è stato violato nessun diritto di privacy perché le notizie sulla salute di Silvio Berlusconi non sono state diffuse.

Nel pomeriggio di domenica, l’ex presidente ha dichiarato – anzi, la dichiarazione è del suo medico personale Scapagnini – : “E’ stata una breve lipotimia”.

Questo e niente…

Quale medico trattiene in ospedale un paziente per una “breve lipotimia”? Perché fare in quattro giorni quegli accertamenti che sono riscontrabili con un day hospital?

Mi si potrebbe fare un’obbiezione populista secondo la quale Berlusconi non sia un cittadino come tutti gli altri, ma un vip, nel senso letterale del termine (“Very Important Person”), e un vip viene trattato come tale, passando, cioè, attraverso una corsia preferenziale. Onestamente credo che i casi siano due.

O Silvio Berlusconi ha messo in scena il suo svenimento – questo, per inciso, non è solo un segno della mia malafede (chi sviene: non cade a terra come una pera cotta? tiene gli occhi aperti? riesce a finire il discorso che sta tenendo? Per non fare illazioni a proposito del processo che l’avrebbe visto come imputato proprio lunedì), fatevi una piccola ricerca nella blogosfera – e, giocoforza, non ci sarebbe nessuna privacy violata.

O la salute di Silvio Berlusconi è seriamente compromessa e una “breve lipotimia” sarebbe un modo per sminuire l’irreparabile.

REMBRANDT HARMENSZOON VAN RIJN: La lezione di anatomia del dottor Tulp – 1632 – olio su tela – 169×216 cm – Mauritshuis, L’Aia.

Ttag: : tra ed

Annunci

14 Comments

    • gaila54
    • Posted 29 novembre 2006, mercoledì at 12 : 08
    • Permalink

    Buongiorno Marco,
    personalmente penso che ci sia anche una terza possibilità, che è quella che B. si sia sentito male realmente, che il malore non sia poi così grave, infatti se un uomo di 70 anni che è un leader di una coalizione che è ormai evidente che fa acqua da più parti e che se si divide i suoi sogni di gloria tramontano definitivamente, che ha diversi guai personali da affrontare, che crede che bastino i lifting e i capelli trapiantati a dargli l’energia di un giovane e quindi si mette a sbraitare con una temperatura degna di un microonde, non si deve sorprendere se sistressa e rimane vittima di un “coccolone”.. e non dobbiamo sorprenderci neppure noi se il medesimo uomo, da istrione quale lo conosciamo bene, cavalca l’onda e sfrutta a fini di immagine fino in fondo questo momento, infatti non credo che si possa assimilarlo al Papa che in quel momento stava morendo e non ha scelto il circo mediatico, B. invece era vivo e vegeto,ed è stato il primo a rilasciare interviste quando ancora non era stato ricoverato in ospedale… sarebbe bastato che chiedesse il silenzio stampa… o no?
    Ciao.

  1. E tu credi davvero che sarebbe bastato il silenzio stampa per fermare i giornalisti in questa ghiotta occasione?
    Il papa non avrebbe potuto chiudere il sipario sul circo mediatico, ma chi di dovere avrebbe quantomeno potuto socchiudere una tenda…

  2. Ma ragazzi, anche voi però non lo lasciate proprio vivere eh?

  3. ???
    Andreotti (che non è certo il mio idolo) ha fatto una bandiera del detto “A pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca sempre”

    • gaila54
    • Posted 29 novembre 2006, mercoledì at 18 : 23
    • Permalink

    Rispetto al papa, sono d’accordo con te che qualcun altro a suo tempo poteva evitare tutta quella gazzarra intorno alla sua morte, ma mettendo a confronto i due, oggettivamente il papa ha dovuto lasciar fare… il signor B. invece ha DECISO di mettersi davanti alle telecamere… e nonsonounacommessa, non è che il personaggio faccia molto per non “farsi dare addosso”…

  4. Concordo con Gaila.

  5. Gaila, era ironico!!!

  6. Ho voluto accostare le due figure per il modo con il quale sono state trattate le informazioni sulla loro salute dai media (non tanto per come i diretti interessati si sono rapportati ai media stessi), in quanto, secondo me, la situazione è simile: stessa morbosa attenzione per i particolari più intimi

    • gaila54
    • Posted 30 novembre 2006, giovedì at 1 : 19
    • Permalink

    Scusa Marco, non avevo capito che mettevi in discussione i media-avvoltoi… in questo caso con me sfondi una porta aperta! :-))

    nonsonounacommessa mi scuso anche con te, non avevo capito l’ironia, anche perchè non ti “conosco”, ed il comunicare solo scrivendo non sempre permette di cogliere l’ironia… chiedo venia… ;-))

    Buonanotte a tutti, anche a Pfd’ac!

  7. Tranquillo capisco bene.

    • gaila54
    • Posted 30 novembre 2006, giovedì at 19 : 30
    • Permalink

    Per nonsonounacommessa:
    …ehm… sarei una femmina… :-DDD

    • Patrick
    • Posted 30 novembre 2006, giovedì at 23 : 13
    • Permalink

    Anch’io pensavo la stessa cosa, che facesse finta..cioè apparte che aveva gli occhi a tratti spalancati, i lineamenti che aveva erano tesi, non sembrava uno svenimento..boh.

    Mi è piaciuto come si sono comportati i tg del padrone. Quando si tratta di intervistare le vittime o parenti di qualche delitto, sono degli sciacalli, (l’altro giorno c’era una scena davvero penosa, la madre della moglie martinoni che piangeva disperata col capo sul tavolo e la telecamera che zoomava ben bene su di lei, tanto per fare un esempio), enfatizzando il tutto con toni lacrimevoli..però se tocchi il loro padrone, eh no non va più bene. Umiliamo i comuni mortali e non tocchiamo un vip che cade davanti alle telecamere.

    Poi Fede ha fatto una figura davvero meschina, molte volte si è difeso con il “diritto di cronaca”, tranne stavolta.

    Questo è giornalismo? buahahahah..

  8. Che delusione, vero? Neanche Giordano ci ha dato soddisfazione, questo giro: niente servizio di Studio Aperto con musichetta strappalacrime in sottofondo e qualche immagine in dissolvenza di un cane cieco senza zampe, peccato

  9. Eh eh! 😀 Visto il leggero egocentrismo e la appena evidente tendenza a voler tutte le attenzioni su di se di Silvio…l’ipotesi della farsa non mi pare così improbabile! Ciao…Susanna


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: