Skip navigation

Queste sono le cose che mi fanno incazzare.

Stamane, mio padre ha ricevuto una cartella dal comune che lo “invita” a pagare la somma di 51 euro e 39 cent (dei quali 18.37 “solo” di mora) per il mancato pagamento dell’acconto dell’ici nel 2004.

Il problema è quel bollettino è stato regolarmente pagato il 17 giugno 2004.

Ho già preparato una raccomandata con ricevuta di ritorno con annessa fotocopia del bollettino originale e lettera di protesta.

La domanda è la classica e quantomai demagogica: qualcuno mi rimborserà dei soldi versati per l’a/r e, soprattutto, per il tempo perduto per una mancanza dei funzionari comunali?
Aggiornamento: è arrivata la stessa a/r anche a mia madre, quel che si chiama par condicio?

Ttag del ,

Annunci

7 Comments

  1. Mi fa molto piacere, grazie… spero, però, che nessuno mi voglia menare 😀
    CIAO!!!

  2. ma che brutto template, scusa la sincerità.
    o magari sono io che visualizzo male.
    l’agenzia delle entrate ha un call center per risolvere questo genere di pratiche, qualche mese fa l’ho dovuto usare per lavoro e si è risolto tutto con un fax.

  3. Secondo me è tutto un sistema architettato per favorire il bilancio delle Poste Italiane…

  4. @ Lario3, sta’ attento

    @ Pfd’ac, a me piace tanto il template, soprattutto per il blogroll in fondo pagina; comunque lo cambierò entro sera, non perché non piaccia a te – non ti montare la testa, 😉 – ma perché visualizza solo l’ultimo post per intero e questo non va bene, peccato!
    Per la storia dell’ici, ho mandato una raccomandata stamattina, insieme ad un paio di bestemmie.
    Aspetto loro notizie, distinti saluti.

    @ Phoebe, anche la mia paranoia mi fa sospettare un accordo sotterraneo comune-poste

  5. La solita burocrazia, lenta e malata. Italia….emigriamo ?
    Concordo per il Template. Sopratutto perchè mi ricorda brutte cose…

  6. Con chi sei d’accordo?

    • gigi
    • Posted 6 marzo 2008, giovedì at 18 : 47
    • Permalink

    1- contro un avviso di liquidazione viziato si fa ricorso alla commissione tributaria provinciale
    2- il ricorso l’avresti dovuto presentare entro 60 gg
    3- se entro questo termine fai ricorso il pagamento indebito sarà sicuramente rimborsato
    4-nel caso non avvenga puoi tutelarti richiedendo alla stessa commissione l’ottemperanza al rimborso


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: