Skip navigation


Neanche Lady Camilla avrebbe osato tanto.

Prendere carta, penna e calamaio (più verosimilmente, accendere il pc e lanciare word), scrivere qualche decina di righe d’accusa, mandarle (via mail?) al quotidiano nemico (che sottile vendetta!) ed aspettare, senza nascondere il braccio.

Lei è diventata suo malgrado (?) la paladina delle femministe dell’era post moderna, lui ha fatto la figura del vecchio che corre dietro alle sottane delle ventenni.

Lei ha smesso i panni della Penelope guercia, lui non ha tardato a mandarle le pubbliche scuse.

Lei esce dall’ombra per rivendicare la sua dignità di donna e mamma, lui è il cavaliere senza macchia che si piega solo di fronte alla propria donna.

La vita privata si nutre di quella pubblica. L’uomo che si è presentato al mondo come giullare, giullare resta anche fra le pareti domestiche.

E il pubblico/spettatore, disposto a seguire ogni dettaglio della vicenda, con il suo carico di giudizi e di dita puntate.

“Ha fatto bene lei”
“Ha mostrato classe lui”

“…Que reste-t-il des billets doux
Des mois d’ avril, des rendez-vous
Un souvenir qui me poursuit
Sans cesse…”

(pare che sia stato il Times ad occuparsi degli ingaggi del SuperTeleGattone, della “voluptuous television presenter”, della “former TV “showgirl” who is a deputy for his Forza Italia party”, della “blonde secretary” e della nostra eroina…)

Annunci

4 Comments

  1. Ammiro la un po’ perfida eleganza di lei che da attrice di serie B in questi anni ha saputo/voluto diventare una signora che pretende rispetto.

  2. Per quel che mi riguarda, la vicenda ha del grottesco, soprattutto ora, che ogni minimo aspetto viene usato per scopi politici…buona giornata

  3. Magari si è svegliata l’altra mattina e si è accorta che per 27 anni ha vestito i panni dell’ombra del marito, ha deciso che non ne poteva più di quella vita, così, per 48 ore, ha vissuto un ruolo diverso. Poi, da attrice consumata quale è, s’è tolta il trucco e gli abiti di scena ed è tornata a riprendere la solita routine.

  4. A me fa un po’ tristezza! Credo che in quella famiglia soffrano un po’ tutti di egocentrismo e manie di protagonismo!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: