Skip navigation

Secondo il mio buonsenso, questo sarà lo scenario futuro (vediamo se sono più sensitivo di Arcella).
Escludo che si andrà ad elezioni anticipate: il rischio di far trionfare l’avversario è troppo elevato da una parte e dall’altra c’è la volontà, bipartisan, mi sembra di capire, di cambiare le regole del gioco prima di aprire una nuova partita.
Escludo anche una Große Koalition a causa della presenza di troppe prime donne, per questo, mi sento di escludere anche un governo tecnico.
Ci sarà, invece, un bel Prodi bis, nel quale cambieranno alcuni ministri (Mastella è auspicabile ma non realistico, D’Alema è in forse, ma rimane), ci sarà l’immigrazione di (pochi) senatori centristi e si faranno i tripli salti mortali per cercare di mettere tutti d’accordo. In quest’ottica nascono i dodici punti “prioritari e non negoziabili” – per inciso, chi non vorrebbe un “Impegno forte per la cultura, scuola, università, ricerca e innovazione”, “Rispetto degli impegni internazionali e di pace”, “Rilancio delle politiche a sostegno della famiglia”, “Attenzione permanente e impegno concreto a favore del Mezzogiorno, a partire dalla sicurezza” o “Riordino del sistema previdenziale con grande attenzione alle compatibilità finanziarie e privilegiando le pensioni basse e i giovani”? Sono i classici di ogni campagna elettorale: famiglia, giovani, pensioni, sud, manca solo il riordino delle FFSS, ma sarebbe troppo spudorato a quel punto – che cercano di allargare il più possibile l’allegra compaggine; di conseguenza, bisogna tenere calme l’aree filocattolica (niente più Di.Co) e filoamericana (leggi “Afghanistan”).
E, così, la tanto sperata ventata d’aria fresca rimane solo una speranza disillusa, le coppie di fatto hanno perso la loro priorità – nel frattempo arriverà il vademecum della CEI che darà il colpo di grazia al disegno di legge, Giulietto potrà così lasciare i suoi sodomiti all’Inferno dantesco e Mastella non vedrà sfaldarsi la sua famiglia naturale -, i benzinai hanno revocato lo sciopero, sfilano i deputati davanti a Napolitano (che, allo stato attuale, è l’ultima persona che invidierei).
Domanda: quando si ripresenterà una situazione come quella di mercoledì in Senato?
Si torna indietro, ragazzuoli, e non so se è più triste aver votato per questo governo o iniziare seriamente a pensare che, se avessi la possibilità, mi trasferirei all’estero.

You held me down, I’m at my lowest boiling point
Come help me out, I need to get me out of this joint
Come on let’s bounce, counting on you to turn me around
Instead of clowning around, let’s look for some common ground
So baby, times getting a little crazy, I’ve been getting a little lazy
Waitin’ on you to come save me
I can see that you’re angry by the way that you treat me
Hopefully you don’t leave me, wanted you with me

(“Sweet escape” Gwen Stefani)

Annunci

4 Comments

  1. Io sono rimasta senza parole dopo aver appreso la notizia delle dimissioni di Prodi, che peraltro erano inevitabili vista la situazione. I buoni propositi ci sono sempre, c’erano anche prima delle elezioni, ma ho notato una leggera tendenza farli perdere nell’oblio una volta raggiunto lo scopo. Io non so più cosa pensare, spero solo che riscano a mettersi d’accordo e che il governo che ho votato non mi deluda ancora. Una nuova “Berluscolandia” proprio non la reggerei!

  2. Prodi bis?
    Non ce la posso fare a guardarlo ancora mentre gesticola alla Don abbondio con la faccia da mortazza e la voce titubante come se stesse per esalare l’ultimo respiro, no dai…
    Però mi sa che c’hai preso, andrà così.
    Buon week_end.

    • supermary
    • Posted 24 febbraio 2007, sabato at 15 : 29
    • Permalink

    è andata così…

  3. Come ha detto Napolitano, “è una prassi ormai consolidata”.
    (Kiara, non puoi fare una critica ad un politico basandoti solo sulla sua fisicità, dài!)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: