Salta la navigazione

Ultima in ordine di tempo, ieri sera da Fazio, la Littizzetto ha sbeffeggiato la proposta provocatoria del ministro Amato di fare il test antidoping agli studenti dopo un’interrogazione. “I ragazzi non sono così stupidi da drogarsi prima di rispondere a domande di letteratura, non fumano prima di parlare di Dante, si addormenterebbero sulla spalla del professore, non riuscirebbero a connettere, eccetera, eccetera, eccetera.”
Luciana? Ti vorrei dire che nella mia scuola*, anzi, nella mia classe, c’erano quelle due o tre persone che si chiudevano in bagno poco prima di essere interrogati e non per ripassare.
Luciana? Quelle persone hanno sempre passato più che brillantemente ogni interrogazione o compito che fosse.
Luciana? Alcuni professori sostenevano che questi studenti avessero una marcia in più.
Farsi le canne a scuola paga. E molto.
Come paga andare a letto con il produttore/segretario/politico per lavorare in televisione.

Quindicenni, approfitatene.

*che non era un professionale abbandonato al suo degrado, era un rinomato liceo classico.

Annunci

One Comment

  1. Bah, sinceramente non saprei che dire, ma quando ci andavo io alle superiori, ti assicuro che nessuno si faceva le canne per passare le interrogazioni…i motivi erano ben altri ;)))


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: