Salta la navigazione

Ieri da Condor ho scoperto che sull’isola di Mann accade quello che dovrebbe accadere in ogni Paese civilizzato dotato di telecomunicazioni, ovvero si sta prendendo in seria considerazione l’ipotesi di far pagare un canone d’internet più alto rispetto alla media europea, in quanto sarebbe prevista una percentuale da destinare alle case discografiche come rimborso per i brani scaricati dagli utenti della linea adsl. In parole povere, si prende consapevolezza del fatto che il file sharing sia una realtà con la quale bisogna iniziare a convivere, il mondo si è mosso in quella direzione, le regole son cambiate ed è ora d’iniziare a sfruttare questa realtà per non lasciar morire il mercato del disco definitivamente.

Per chi se lo chiedesse, l’Italia si sta muovendo in direzione diametralmente opposta.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: