Skip navigation

La cosa più schietta l’ha detta Larry King: te la sei andata a cercare con tutte le droghe di cui hai abusato; dopo anni di eroina, cocaina e Lsd, il minimo che ti potevi aspettare era l’epatite C.

Natalie Cole ha fatto quella che trovo essere il più vigliacco dei gesti, sfruttare il suo potere mediatico per salvarsi il culo.

A febbraio dello scorso anno le viene diagnosticata l’epatite C, inizia una cura che comprende anche la chemioterapia, ma che compromette in maniera irrimediabile i reni. Tre mesi dopo arriva la dialisi, tre volte alla settimana; a questo stadio della malattia, però, solo un trapianto può fare la differenza.

E qui si arriva all’altra sera.

Ospite dello show di Larry King, la signora Cole racconta la sua storia, non nasconde il suo passato da tossicodipendente, ammette che è proprio a causa di quel passato se è costretta in dialisi, dice che non ha “mai pensato di passare davanti agli altri o di comprare un organo al mercato nero, in India”, ma che necessita di un donatore; poiché il figlio non è compatibile per un problema di pressione, la Cole ha bisogno di un donatore “perfettamente in salute”.

E da lì le risposte non tardano a farsi sentire. Nell’arco di qualche minuto lo show riceve una serie di e-mail di telespettatori disposti a farsi visitare e a cedere un rene per la cantante.

E da lì che m’iniziano a girare, perché non tutti possono permettersi il lusso di essere ospitati in un talk televisivo alla ricerca di un donatore di rene, non tutti possono scavalcare le liste d’attesa grazie alla loro popolarità, non tutti se la cavano con un anno di dialisi. Allora, anche se è vero che la Cole non l’ha mai chiesto esplicitamente (non dice “mi serve un rene”, ma “sono in lista d’attesa per un trapianto, ma l’elenco è molto lungo. Ecco perché cerchiamo dei donatori.”), è anche vero che sfruttando la popolarità del suo nome riesce a mettere i piedi in testa a centinaia di persone. In dieci minuti ha trovato un donatore in tv; voi riuscireste a fare altrettanto?

Annunci

One Trackback/Pingback

  1. By Disparità sociali - L'estinto on 03 Apr 2009 at 2:20 pm

    […] da Marco la storia di Natalia Cole: durante una popolare trasmissione televisiva la cantante, in dialisi, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: