Skip navigation

TRIBUTI REGIONI – Le regioni colpite da calamità naturali potranno incrementare i tributi e le accise sui carburanti. Il provvedimento stabilisce che «qualora il bilancio della regione non rechi le disponibilità finanziarie sufficienti per effettuare le spese conseguenti» all’emergenza ovvero «la copertura degli oneri conseguenti alla stessa» le regioni possono deliberare gli aumenti. «Potranno essere incrementati i tributi, le addizionali, le aliquote e le maggiorazioni di aliquote attribuite alle regioni». Per gli enti territoriali arriva anche un alleggerimento del patto di stabilità interno.
Quindi se la mia ditta dovesse essere allagata da una piena del Po, non solo mi ritroverei senza lavoro dalla mattina alla sera, ma dovrei anche spendere una cifra maggiore per pagarmi la benzina per cercarmi un altro lavoro? Il tutto per permettere al governo di lavarsi la coscienza in caso di calamità e di scaricare la responsabilità degli aiuti alle realtà locali?

PRECARI SCUOLA – : Saranno congelate sino al 2012 le graduatorie ad esaurimento degli insegnanti precari. Inoltre si stabilisce che i supplenti chiamati dalle scuole potranno provenire solo dalla provincia in cui ha sede l’istituto stesso.
Il merito scompare per fare posto alla territorialità. Se hai culo di nascere dove c’è bisogno di supplenti, avrai qualche speranza di lavorare, altrimenti, fatti tuoi. Questo è il trionfo della Lega. Abbiamo lasciato che prendesse piede poco alla volta ed ora è in grado di permettersi di affermare che un insegnante debba essere originario della stessa provincia in cui si trova la scuola. Non solo lo afferma, ma lo fa diventare legge. E se un supplente si dovesse trovare in classe un alunno di un’altra provincia che fa? lo manda in un istituto fuori città per tutta la durata della supplenza?

SANATORIA MANIFESTI – Arriva il condono per le violazioni «ripetute e continuate» delle norme in materia di affissioni e pubblicità di «manifesti politici ovvero di striscioni e mezzi similari». Il provvedimento consente di chiudere i contenziosi «di ogni ordine e grado di giudizio, nonchè delle somme eventualmente iscritte a titolo sanzionatorio» attraverso il versamento di 1.000 euro. Il termine per il pagamento è fissato al 31 maggio 2011.
Quanto possono pesare mille euro sul bilancio di un partito? Niente. Di fatto si legalizza l’abuso di manifesti, visto che con la chicca delle violazioni “ripetute e continuate” sarà possibile condonare la violazione della legge solo se lo si fa abitualmente. Tanto vale, quindi, riempire la città di pubblicità abusiva – ché intanto fai un po’ di propaganda per il partito – e poi pagare la multa e tutto si lava via.

QUOTE LATTE – Slitta ancora una volta il pagamento delle multe sulle quote latte, dando altri sei mesi di tempo agli allevatori. È prevista uno slittamento di altri sei mesi, rispetto all’ultimo termine fissato al 31 dicembre 2010, della partenza dei piani di rateazione delle multe.
Ma non vorrete mica recuperare del denaro con le multe, vero? C’è tempo.

ABRUZZO – Via libera al pacchetto di norme per i terremotati in Abruzzo. Tra le misure approvate c’è la proroga della riscossione dei tributi al 31 dicembre 2011 e lo slittamento della riscossione delle rate dei premi assicurativi al 31 ottobre di quest’anno. Viene inoltre istituita la giornata della memoria delle vittime del terremoto, il giorno 6 aprile.
Il prossimo 6 aprile i telegiornali e i quotidiani del premier avranno di che occuparsi invece di dar spazio a quell’altra vicenda.

CAMPANIA – Stop alle demolizioni delle prime case in Campania, disposte in seguito a sentenza penale. La sospensione delle demolizioni è fissata fino al 31 dicembre 2011. Gli enti locali della Campania e la regione potranno inoltre aumentare tributi e addizionali, in alternativa alla tariffa sui rifiuti, per finanziare il ciclo dei rifiuti.
Immagino che qua si riferiscano alle costruzioni abusive che per tutto l’anno non verranno più buttate giù, non si vorrà mica far passare il messaggio che le case si costruiscono solo col permesso comunale, ma stiamo scherzando? Il mattone, diceva la nonna, bisogna investire sul mattone. E poi c’è la spazzatura in strada? Ve la tenete e pagate anche di più per raccoglierla. Un colpo di genio.

CINEMA – Dal primo luglio andare al cinema costerà un euro in più. L’incremento del costo dei film nelle sale, ad esclusione delle sale parrocchiali, servirà per finanziare le agevolazioni fiscali nel settore della produzione cinematografica, previsti dal milleproroghe. I rincari avranno effetto dal primo luglio e fino al 31 dicembre 2013.
Questo è un gioco di specchi: il governo toglie, il governo dà. I fondi del FUS vengono tagliati drasticamente, ma, ehi, aumenta il costo dei biglietti del cinema così sarà lo stesso spettatore a finanziare la produzione cinematografica; in fin dei conti il cinema è un lusso che non dà da mangiare, meglio che sia a produrlo chi si può permettere di sprecare denaro in un multisala. Non tocchiamo le sale parrocchiali, però, ché bisogna recuperare lo strappo con la chiesa delle ultime settimane. E quelle parti del FUS destinate ai teatri, alla musica o alla danza come vengono recuperate? Non è dato saperlo.

SOCIAL CARD – Torna la social card, la carta acquisti alimentari e per il pagamento delle bollette, destinata alle fasce della popolazione più bisognose. E avrà una fase sperimentale affidata agli enti caritativi operanti nei comuni con più di 250.000 abitanti. La sperimentazione avrà durata di 12 mesi e potrà contare su risorse pari a 50 milioni di euro.
Il ritorno della propaganda del governo. Sappiamo bene come finì l’altra volta.

Annunci

3 Comments

  1. Ci voleva la milleproroghe per farti tornare…

  2. A parte che mi dà ragione anche Napisalm, hai poco da fare la furba te.
    Ma, soprattutto, cosa fai alzata alle 5.28?

  3. Insonnia (è il periodo).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: