Skip navigation

Giornata di sole.

La notizia del giorno è che Bart e Marge Simpson cambieranno voci nella prossima stagione. Hanno detto a Liù Bosisio e a Ilaria Stagni (doppiatrici italiane rispettivamente di madre e figlio) che avrebbero decurtato i loro compensi del 75%, sostiene la prima, del 50% la seconda, loro hanno risposto “Non ci sto” e i datori di lavoro (Mediaset? Fox?) hanno detto “Nessuno è indispensabile, facciamo partire il casting”. La furba Ilaria Stagni ha scritto sulla sua pagina Facebook un ringraziamento ai colleghi che si rifiuteranno di fare il provino sottintendendo forse un merdone per chiunque verrà dopo, perché un dopo ci sarà, questo sembra ovvio. All’inizio ci sembrerà strano, storceremo il naso le prime volta, potremo perfino arrivare a dire che no, non seguiremo più “I Simpson” senza quelle due voci storiche, ma poi ci abitueremo, ci abitueremo con la stessa fretta con cui adesso gridiamo allo scandalo, alla vergogna, al non è possibile, al perché o al miii, non ci posso credere. Ci abitueremo così come ci siamo abituati alla nuova voce di Ridge dopo quasi trent’anni di onorata carriera di Claudio Capone, come ci siamo abituati al cambio di voce del dottor House dopo sei intense stagioni, o come ci siamo abituati dopo il cambio di Spike. O di Xander. O di Anya (a giorni alterni). O di Tara. O di Drusilla. O Tom Cruise doppiato da uno che non era Roberto Chevalier. Sono cose che succedono e con le quali impareremo a convivere.

Annunci

2 Comments

  1. Ho smesso di guardare House con la nuova voce. Mi è capitato di storcere il naso e continuare a vedere serie varie dopo cambi di voce ed effettivamente mi sono abituata. Ma House è stato troppo. Una voce troppo troppo distante, fastidiosa. Non ce l’ho più fatta. Immagino che per i Simpson sarà diverso, le nuove doppiatrici dovranno comunque rispettare il rauco stonato di Marge e lo sguaiato furbo di Bart.

  2. Il lavoro sul doppiaggio dei “Simpson” è fatto veramente bene, se ti capita di sentire gli originali ne apprezzi la fedeltà dei timbri delle voci italiane (altro discorso sull’adattamento dei dialoghi che si prende fin troppe libertà). Tra l’altro mi è capitato di sentire Marge e Bart con altre voci in questi anni; probabilmente erano in malattie le tenutarie ufficiali.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: