Skip navigation

Giornata di sole. Le nuvole sono rimaste per tutto il tempo a minacciare acqua a palate e invece no.

Quei gran geni del Reparto Semplificazione del Comune hanno deciso di introdurre dal prossimo 26 marzo un servizio di anagrafe on line. Tu, cittadino che devi andare all’anagrafe a fare quello che devi fare, non ti puoi più presentare negli uffici, prendere il tuo numeretto e aspettare che quel centinaio di persone prima di te venga servito, dalla prossima settimana dovrai collegarti al sito della Semplificazione, compilare il form con i tuoi dati, richiedere un appuntamento, aspettare che nella tua casella e-mail arrivi un messaggio di conferma che comprende anche username e password che ti serviranno per modificare l’appuntamento o per occasioni future, stampare la ricevuta inviata e presentarti in anagrafe.

Dice: e se non ho internet? O telefoni al numero a pagamento dalle 15 alle 17,30, dal lunedì al venerdì, o ti presenti all’URP – e non all’anagrafe – e prenoti il tuo appuntamento.

Ma all’URP – e qui si cela il Signore dei Colpi di Genio del Reparto Semplificazione – ci devi andare anche se vuoi usufruire del servizio di “Certificati on line con timbro digitale”. Ovvero: sei vuoi stampare direttamente dal computerino di casa tua un certificato anagrafico e di stato civile, devi seguire questi semplici passi.

Passo numero uno: presentati all’URP con carta d’identità non scaduta e codice fiscale, in cambio riceverai una busta chiusa contenente username e password che, a differenza della tua carta d’identità, non scadranno. Mai.

Passo numero due: collegati al sito, accedi con le credenziali fornite, richiedi il tuo certificato ed attendi. Entro 48 ore riceverai un pdf con il certificato richiesto.

Passo numero tre: stampa il tuo pdf. Bòn, se il tuo certificato non richiede un bollo finisce qui, altrimenti si prosegue al

Passo numero quattro – anche se cronologicamente il Passo in questione s’inserisce tra l’uno e il due -: esci di casa e vai a comprare una marca da bollo del valore di 14,62 €.

Passo numero cinque: ricordati che quando ti colleghi al sito devi inserire anche il numero identificativo della marca da bollo nell’apposita casella nella pagina di richiesta del certificato.

Passo numero sei: stampa il pdf e incollaci sopra la marca da bollo e annullala con la data del giorno di utilizzo (!).

Visto com’è stato semplice? Il Reparto Semplificazione lavora per te: sei semplici passi che sostituiscono quella obsoleta usanza di presentarsi ad uno sportello, richiedere un documento e pagare l’eventuale bollo. Soffiati via le code e lo stress d’attesa solo con sei veloci step.

…ma si è capito che non esiste nessun Reparto Semplificazione?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: