Skip navigation

Niente di particolarmente memorabile, però, se in una serie ci metti viaggi nel tempo, psicoterapia e rimpianti, mi conquisti con poco.

Erica Strange è arrivata ad un punto morto della sua vita: ha due master in letteratura che non riesce a sfruttare, viene licenziata dall’ennesimo call center, passa da un ragazzo all’altro senza costruire nulla di serio. Raschia il fondo del barile quando si risveglia in una camera d’ospedale dopo aver subito uno shock anafilattico causato da una reazione allergica alle noci di un tortino preso in una caffetteria dove aveva trovato riparo da un acquazzone che l’aveva sorpresa mentre aspettava l’ultimo appuntamento al buio, invano, perché il tizio le ha dato buca. In ospedale le appare la svolta sotto forma del dottor Tom che le presenta la sua psicoterapia: potrà rivivere i rimpianti di una vita per trasformarli in qualcosa di più positivo.

Prima stagione fatta benino (come scrissi per “Californication”, avrebbero anche potuto finirla lì che sarebbe stato più decoroso), seconda tenuta insieme da una storia orizzontale che salva la situazione, terza bruttina, molti personaggi ma poche interazioni tra di loro – anche se questa stagione regala l’episodio migliore, quello ormai diventato un classico nelle serie fantasy e che gioca sul conflitto realtà/finzione dove la realtà della serie si scontra con la realtà del suo pubblico (bellissimo l’episodio analogo di “Buffy”, per fare un esempio, ma si può trovare un caso simile anche in serie come “Streghe”, tanto è diventato classico il genere) – quarta stagione che ha il sapore di una rimpatriata prima dei saluti finali.

La serie è canadese. Da cosa si capisce che la serie è canadese? Da immagini come questa: lei seduta sulla tazza a fare la cacca, lui che entra in bagno e si mette a lavarsi i denti, nonostante (e a dispetto di) il disappunto di lei. A quando tanta intimità in una fiction di Raiuno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: